Pasqua 2014

«Egli dormì perché stessimo svegli noi,
Lui che era morto perché fossimo vivi noi».
(Agostino d’Ippona – Sermo 221, 4)

 

Gesù Cristo è, infatti, la parola incarnata di Dio e perciò stesso l’unica verità capace

di salvare l’uomo.

Questa salvezza, che si manifesta nella resurrezione di Cristo, ci dà la speranza-
certezza che ogni partecipazione alla sofferenza e alla morte di Gesù, nei suoi e

nostri fratelli, è garanzia di quella vita che Egli ci è venuto a portare con pienezza.

Siamo così uniti dall’amore di Dio con tutti coloro che hanno questa stessa speranza

e ci sentiamo responsabili, da laici e con il nostro carisma e mandato di educatori,

di partecipare alla crescita di questo corpo che è la Chiesa, popolo di Dio che

cammina nella storia.

Operiamo in comunione con coloro che Dio ha posto come pastori e in spirito di

collaborazione con chi si impegna nell’evangelizzazione e nella formazione cristiana

delle giovani generazioni, anche partecipando alla programmazione pastorale.

Per vivere questa esperienza di fede, che deve sempre crescere e rinnovarsi

nell’ascolto della Parola di Dio, nella preghiera e nella vita sacramentale,

apparteniamo a comunità che trovano il loro momento privilegiato nella

celebrazione dell’Eucaristia e che si sforzano di informare la loro vita a uno spirito

di servizio, come espressione concreta della carità.

 

Auguriamo a tutti una Buona Pasqua!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>