Schede Personali E/G

Schede Personali E/G


sentiero

Seguire tanti ragazzi e ragazze, tenere a mente le caratteristiche di ognuno e la loro personalità, le loro competenze, il loro percorso di formazione e di crescita non è così facile come sembra.

Ecco che allora le SCHEDE di SENTIERO e di SPECIALITÀ cercano di dare un aiuto ai Capi e soprattutto ai ragazzi, senza però essere prese come risoluzione di tutti i problemi.

Servono per annotare il sentiero E/G, permettendo una maggiore continuità e unitarietà d’ azione dalla Promessa al passaggio in branca R/S.

Due copie, una personale (da tenere come promemoria nel proprio quaderno/agenda/mini-raccoglitore) e una da consegnare ai capi!

Le trovate nella cartella pubblica del materiale di gruppo, nella sezione del REPARTO: http://goo.gl/y69Mxj

#Scheda_Sentiero_A5

#Scheda_Specialita_A5

 

 

ll Sentiero è l’insieme di due sistemi:
  • da un lato il sistema delle Tappe, con il quale la crescita dei ragazzi viene come divisa in parti in modo che sia facilitata ad ognuno la consapevolezza del passaggio dalla fanciullezza alla gioventù;
  • dall’ altro il sistema mete/impegni, con il quale il cammino personale trova attuazione per mezzo di esperienze concrete da vivere e verificabili da se stessi e dal proprio gruppo di riferimento.

Attraverso questi due sistemi che si integrano nel proprio Sentiero, l’E/G è chiamato a diventare protagonista della propria crescita; a prendere consapevolezza che la crescita può essere orientata e sostenuta dal proprio personale sforzo.

ll Sentiero di ogni esploratore e guida è scandito in Reparto da tre tappe:
- Scoperta
- Competenza
- Responsabilità
Le tappe non sono vincolate all’età dei ragazzi.
Ognuna di esse, ispirandosi a momenti successivi di maturazione della personalità dei ragazzi e delle ragazze, ne sottolinea un aspetto predominante che
non esclude tuttavia gli altri, ugualmente presenti all’interno del percorso di ogni tappa.
ll sentiero si vive in reparto e in squadriglia. Il clima in cui si colloca il sistema delle mete degli impegni è quello di una vita di squadriglia, di reparto e di alta squadriglia incentrata sul fare, scandita da imprese e orientata a rendere gli E/G protagonisti attivi di quanto vivono.

 



 

Progressione personale

La progressione personale (PP) consiste nel graduale miglioramento che ogni ragazzo/a consegue all’interno del suo cammino scout, della famiglia e della società, raggiungendo, attraverso attività e prove di crescente difficoltà ed impegno, una serie di traguardi, dimostrando così una sempre maggiore maturità. È “personale” in quanto ogni singolo individuo è protagonista attivo di questi suoi miglioramenti, scegliendo in prima persona tra le varie possibilità offerte nelle attività scout, in base alle proprie preferenze ed inclinazioni. Con la progressione vengono stabiliti degli obiettivi, man mano sempre più impegnativi, cui i giovani devono costantemente tendere.

La PP, pur presentando caratteristiche diverse nelle varie branche, adatte alle relative fasce d’età, è globale, nel senso che va programmata e verificata dai capi a livello di gruppo, da quando il bambino/a si iscrive per la prima volta fino a quando prende la partenza, diventando un uomo o una donna che ha compreso lo spirito della legge e della promessa e si impegna per essere un “buon cittadino”. Momenti forti della PP sono i passaggi da una branca all’altra, con i quali ci si lascia alle spalle un pezzo di percorso e se ne intraprende uno completamente nuovo.

La progressione personale, inoltre, è globale perché tiene conto di tutti gli aspetti della vita dell’individuo e tende sia ad accrescerne le potenzialità sia a diventare consapevoli dei propri limiti, cercando però di superarli quando ciò è possibile. Con la PP si devono infatti toccare tutti i quattro punti fondamentali di B.-P. previsti dal metodo scout, più la dimensione spirituale.

Momenti importanti sono le verifiche del proprio cammino personale, che spesso vengono effettuate nel corso di cerimonie comunitarie, con le quali ci si abitua ad uno spirito critico e ad un confronto con il punto di vista degli altri, imparando a trarne consigli per il futuro.

Conquistata una tappa della propria progressione, il ragazzo/a solitamente riceve un apposito brevetto, firmato dal capo unità e/o dal capo gruppo, che attesta il superamento delle relative prove. È tradizione che i brevetti vengano consegnati in momenti formali in cui è presente tutta l’unità. Successivamente il ragazzo/a può cucire sull’uniforme il relativo distintivo che simboleggia il raggiungimento dell’obiettivo.

Tratto da: http://it.scoutwiki.org/Progressione_personale

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>